DIRIGENTE

1994

Terminata l'attività agonistica viene eletto al Consiglio Nazionale della Federazione Italiana Scherma, che gli affida la ristrutturazione del settore tecnico.
Dal Commissario Unico si passa ai Responsabili d'Arma, secondo il sistema organizzativo tuttora in vigore.
Terminato il lavoro gli viene offerto di occupare il ruolo di Commissario Tecnico della Sciabola, con il compito di riavviare un settore in profonda crisi.

CT DELLA NAZIONALE

1994-1997

Inizia il nuovo lavoro a settembre del 1994, rivoluzionando squadra e metodologia di lavoro, e subito arrivano i primi risultati: agli Europei Assoluti di Novembre si presenta a Cracovia con una squadra di soli giovani che conquista due medaglie, l'argento con Caserta e il bronzo con Tarantino, entrambi napoletani.
Ma il botto avviene a fine stagione, quando all'Aja la giovane nazionale azzurra conquista uno storico titolo mondiale, che mancava da quarantacinque anni e che ancora non è stato replicato, dopo una memorabile rimonta di diciassette stoccate sulla Russia.
Mantiene il timone della squadra per altri due anni, al termine dei quali la sciabola azzurra si trova ormai stabilizzata ai vertici del ranking mondiale.
1994Argento Europei Ind (Caserta)
Bronzo Europei Ind (Tarantino)
1995Oro Mondiali Sq (Italia)
Bronzo Mondiali Ind (Terenzi)
Bronzo Mondiali Ind (Tarantino)
Oro Europei Ind (Caserta)
Oro CoppaMondo U20 (Pastore)
1996Oro Coppa del Mondo Sq (Italia)
Bronzo Olimpiadi Sq (Italia)
Bronzo Europei Ind (Tarantino)
1997Argento Mondiali Ind (Tarantino)
Oro Giochi Med Ind (Pastore)
Argento Giochi Med Ind (Terenzi)
Oro Universiadi Sq (Italia)
Argento Univers Ind (Tarantino)

GIORNALISTA

DAL 1987

Ha collaborato, scritto articoli di vario genere e tenuto rubriche sul Mattino di Napoli, Corriere dello Sport, Gazzetta dello Sport e molte altre testate minori.
Intensa la collaborazione con Il Mattino, per il quale ha scritto pezzi di colore e tenuto un' apprezzata rubrica sui giochi minori.

LA CARRIERA DA ATLETA

1969 - 1993

Inizia l’attività presso l’Accademia Nazionale di Scherma nel 1969, sotto la guida del Maestro Antonio Matassa. Nel 1972 passa al CUS Napoli, dove resterà fino al 1989 (anno in cui si trasferisce al Circolo Posillipo) e incontra Vittorio Bassetti, il tecnico che lo seguirà per tutto il resto della carriera. Si ritira nel 1993, dopo l’ultima gara di Coppa del Mondo a Madrid dove si classifica al terzo posto.

OLIMPIADI

1980Medaglia d’Argento a Squadre
7° classificato Individuale
1984Medaglia d’Oro a Squadre
1988Medaglia di Bronzo a Squadre
19926° classificato Individuale

MONDIALI ASSOLUTI

1979Medaglia d’Argento a Squadre
1982Medaglia d’Argento a Squadre
6° classificato Individuale
1983Medaglia di Bronzo a Squadre
4° classificato Individuale
Cui si sommano altri piazzamenti individuali e a squadre fino al 1991

MONDIALI UNDER 20

19785° classificato Individuale

EUROPEI ASSOLUTI

1981Medaglia di Bronzo Individuale

UNIVERSIADI

1981Medaglia d’Oro a Squadre
1983Medaglia d’Argento a Squadre
1987Medaglia di Bronzo Individuale
Medaglia di Bronzo a Squadre

GIOCHI DEL MEDITERRANEO

1991Medaglia d’Oro Individuale

TITOLI ITALIANI

1975Campione Italiano NC Ind
Campione Italiano IV categoria Ind
Campione Italiano III categoria Ind
1976Campione Italiano Under 17 Ind
1977Campione Italiano Under 20 Ind
Campione Italiano Assoluto Sq
1978Campione Italiano Under 20 Ind
Campione Italiano Assoluto Sq
1979Campione Italiano Under 20 Ind
Campione Italiano Assoluto Sq
1980Campione Italiano Assoluto Sq
1981Campione Italiano Assoluto Ind
Campione Italiano Assoluto Sq
1987Campione Italiano Assoluto Ind
1992Campione Italiano Assoluto Ind
Cui si sommano altri sette titoli italiani studenteschi e universitari individuali

MASTER MONDIALE

19913° classificato Individuale

COPPA DEL MONDO

Svariati podi e piazzamenti, dal 1977 (vittoria in prova giovanile a Grenoble) al 1993

COACH

DAL 1997

A partire dal 1997 si dedica all'insegnamento diretto (nel frattempo si è diplomato Maestro presso l'Accademia Nazionale di Scherma).
In qualità di Coach partecipa ad altre tre Olimpiadi, inclusa l'ultima di Londra, raggiungendo un totale di otto partecipazioni olimpiche nei vari ruoli. Forma e segue allievi che raggiungono vertici assoluti (tra cui i campioni del mondo Tarantino, Marzocca, Caserta e Pagano ed i campioni d'Europa Pastore e Boscarelli).
A livello nazionale si impone come allenatore di importanti società (Circolo Nautico Posillipo, Club Scherma Salerno, Nedo Nadi Salerno e Champ Napoli) ottenendo risultati di rilievo, tra cui spiccano gli scudetti assoluti femminili del Posillipo e del C.S. Salerno.
Di seguito il palmares dei migliori tra i suoi allievi:

COUNSELOR

DAL 2010

Nel 2010 si diploma counselor sistemico-relazionale presso l’Istituto di Psicologia e Psicoterapia Relazionale e Familiare di Napoli.
Esperto di relazioni di sostegno ed aiuto, fonda nel 2011, insieme a un pool di psicologi e counselor, il centro d'ascolto "Parliamone" ad Arzano, che fornisce un servizio di assistenza gratuita in un territorio disagiato.
Nel 2015 assume il ruolo di preparatore mentale della Nazionale di Spada femminile.

BRIDGE

DAL 1990

Nel 1990 si accosta al Bridge, dapprima come semplice appassionato poi in qualità di giocatore agonista, istruttore, allenatore ed arbitro.
Da giocatore ha vinto il Torneo Internazionale a Squadre di Viareggio nel 2004, il Torneo Nazionale a Coppie "Città di Caserta" nel 2002, il "Città di Salerno" a Coppie nel 2009, ed è stato finalista al Campionato Europeo a Coppie Miste nel 2010. Vanta altri innumerevoli piazzamenti di prestigio in tornei nazionali ed internazionali.
Da allenatore ha vinto lo scudetto assoluto femminile con la squadra del Circolo Nautico Posillipo nel 2006, oltre ad aver guidato con successo altre squadre ottenendo vittorie e promozioni in campionati di tutte le categorie.
Da istruttore ha tenuto corsi d'avviamento al Bridge per principianti e stage di perfezionamento tecnico per agonisti.